Segesta By Blunda Group

Storia
Segesta - tempio_di_segesta_4_P.jpg

La città di Segesta fu uno dei principali centri elimi (popolo immigrato dall’Anatolia) ed antagonista storica di Selinunte. Grazie ai Cartaginesi Segesta distrusse Selinunte nel 409 a.C ma in seguito venne asseddiata e distrutta dai Siracusani, rifondata dai Romani ed infine devastata dai Vandali. Sotto il dominio di Roma, Segesta conobbe una grande prosperità anche dal punto di vista economico e divenne città „libera et immunis”.

La fama di Segesta, capace oggi di attirare annualmente innumerevoli turisti, è dovutainnanzitutto al celebre tempio dorico,uno dei templi meglio conservati della Sicilia, innalzato verso la seconda metà del IV sec. a.C. fuori dalle mura cittadine e che domina dalla collina tutto il paesaggio circostante. Il tempio ha conservato quasi intatte le sue maestose colonne, 36 in tutto. Considerando non solo la sua straordinaria conservazione nel tempo ma anche la mancanza di una cella interna, il cuore pulsante del tempio greco, sembra quasi che la costruzione del tempio non sia stata conclusa. Sulla strada che porta verso il teatro si potrà avere una vista magnifica sul tempio. Per arrivarvi bisogna lasciare i propri mezzi un po’ prima e percorrere a piedi un breve tratto in salita.

Il teatro di Segesta sorge sulla vetta del monte Barbaro, sulla collina opposta a quella del tempio, a circa 440 metri di altezza, e fu costruito tra il III ed il II sec. a.C. ed in seguito orientato a nord, in direzione del Golfo di Castellammare, dai Romani. Il teatro, scavato nella roccia, poteva ospitare fino a 3000 persone e la divisione orizzontale consentiva lo spostamento degli spettatori da un settore del teatro all’altro. Ogni due anni, nel periodo estivo, il teatro riprende vita, si riempie di spettatori che assistono alle grandi tragedie e commedie degli Antichi.

Gli amanti della storia, dell’arte e della cultura non possono perdere l’occasione di visitare questo magnifico paradiso storico, ricco di un importante bagaglio culturale.

Scrivi una Recensione

Accetta la Privacy per continuare   (Visualizza Termini e Privacy)